Consigli per aumentare le vendite della tua rete, come cambiare realmente i risultati di vendita dei tuoi venditori? quali sono le logiche relazionali e di vantaggio da offrire alla tua rete vendita per ottenere il massimo della produttività?

Scopri in questo articolo gli 8 consigli fondamentali per allineare la tua azienda ad un processo di vendita di successo!

Consigli per aumentare le vendite? In un mercato già altamente competitivo, l’avvento della tecnologia ha ulteriormente aumentato l’accelerazione del commercio e ha reso ancora più cruciale per le aziende vendere per far fronte così ad uno scenario sempre più incerto difronte ai costi che si presentano mensilmente in modo sempre più crescente.

In questa particolare situazione di mercato, l’aumento delle vendite è diventato più importante che mai per la sopravvivenza delle organizzazioni.

Pertanto, abbiamo deciso di condividere 8 pillar fondamentali, i migliori consigli per aumentare le vendite della tua organizzazione. Sono più che consigli, si tratta di pilastri fondamentali per il re-design della tua organizzazione, che se messi in pratica fin da subito, possono aiutare gli imprenditori a incrementare le vendite e a mantenere in vita la loro azienda.

CTA scopri come aumentare le vendite della tua rete con il performance management

Con l’avvento dell’e-commerce e la crescente pressione commerciale delle organizzazioni, la realtà della vendita è radicalmente cambiata. I consumatori e i decision maker, ora hanno a disposizione una quantità enorme di informazioni, dati e recensioni che possono utilizzare per prendere decisioni informate sugli acquisti.

È nato un uovo framework commerciale, ma molti non lo sanno!

In questo contesto, la competizione tra le aziende è diventata ancora più agguerrita e i venditori devono imparare a destreggiarsi in un ambiente altamente competitivo.

Va sé che dare consigli per aumentare le vendite possa risultare difficile, in alcuni casi potrebbe già essere molto mantenere le posizioni.

Ecco 5 punti che evidenziano come il panorama delle vendite sia cambiato in modo significativo:

  1. Il ruolo del venditore è cambiato: il venditore non è più la sola fonte di informazioni per il cliente. I clienti possono facilmente cercare informazioni sui prodotti online, confrontare i prezzi e leggere le recensioni di altri acquirenti. Di conseguenza, i venditori devono adattarsi a questo nuovo contesto, diventando più esperti e informati sui prodotti che vendono.
  2. La concorrenza è aumentata: con l’e-commerce, i confini geografici sono stati superati e la concorrenza si è intensificata. Ora, i venditori si trovano a competere non solo con le aziende locali, ma anche con quelle internazionali.
  3. I clienti sono diventati più esigenti: i clienti hanno accesso a informazioni e recensioni su una vasta gamma di prodotti e servizi, il che significa che hanno aspettative sempre più elevate. Se un venditore non soddisfa queste aspettative, il cliente passerà rapidamente a un altro fornitore.
  4. La tecnologia ha cambiato il modo in cui le vendite vengono condotte: l’utilizzo di tecnologie come i social media, l’e-mail marketing e l’automazione delle vendite hanno reso più efficiente il processo di vendita. I venditori devono essere in grado di utilizzare queste tecnologie per ottenere un vantaggio competitivo.
  5. Il servizio clienti è diventato ancora più importante: i clienti sono diventati sempre più esigenti in termini di servizio e supporto. Se un venditore non riesce a fornire un servizio clienti di alta qualità, rischia di perdere la fidelizzazione del cliente e di compromettere la reputazione dell’azienda.

Come aumentare le vendite? continua a leggere.

Consigli per aumentare le vendite? osserva i cambiamenti,  i touch point di una volta non bastano più!

Tutti questi cambiamenti hanno portato i decision maker a reagire in modi diversi:

  • Rifiuto al contatto: Il rifiuto di rispondere al telefono da parte dei clienti e l’evitare di instaurare rapporti di fiducia con i venditori
  • Cultura di servizio o prodotto: La comunicazione e la creazione di una cultura di servizio o prodotto sono diventate più difficili attraverso la relazione diretta.
  • Esasperazione delle speculative: il cliente mette a confronto diversi player e porta la trattativa ad un livello ben più avanzato di profondità nel “funnel di vendita” rispetto a quanto avveniva precedentemente.
  • Interferenze pressanti: Il rischio concreto è vedere saltare trattative per l’ennesima proposta o innovazione dell’ultimo momento.
  • Assenza improvvisa del cliente: Il rischio concreto è di perdere ogni contatto con un potenziale clienti nel bel mezzo di una trattativa, il processo di comunicazione non è più controllabile dal venditore.

Le attività di “pushing” commerciale quindi hanno cambiato profondamente il cliente e quindi anche le risposte ottenute, ecco quindi i nuovi consigli per aumentare le vendite.

CTA caso studio ripensare la rete vendita, scopri come hanno aumentato le vendite i manager di GIOEL Spa

Negli ultimi anni, molte aziende di vendita diretta e non, hanno quindi ristrutturato i loro processi di vendita in base ai cambiamenti del mercato come quelli appena citati nel tentativo di seguire i consigli per aumentare le vendite date dai loro consulenti per la digital transformation. È diventato chiaro che la presenza online, la comunicazione digitale e la vendita attraverso l’e-commerce sono diventati elementi indispensabili per avere successo nei tempi moderni e puntare all’ aumento delle vendite.

Approfondisci qui l’articolo specifico sul tema “come ripensare la rete vendita nei tempi moderni imposti dal web”👇

CTA leggi l'articolo su come ripensare la rete vendita per renderla nuovamente competitiva

Nuovi metodi e nuovi strumenti per restituire maggiore produttività alla rete vendita, i migliori consigli per aumentare le vendite

Per ristrutturare i processi di vendita e aumentare le vendite nel nuovo scenario di mercato, è importante considerare otto concetti fondamentali, che possono diventare veri e propri pilastri per il successo dell’azienda.

Vediamo dunque in questo articolo gli 8 concetti PILLAR che garantiscono nel dettaglio una corretta ristrutturazione dei processi e delle organizzazioni per trovare una nuova strada e come aumentare le vendite:

CTA scopri come aumentare le vendite della tua rete con il performance management

8 Consigli per aumentare le vendite:

1 Offrire un prodotto e servizio realmente su misura per aumentare le vendite

Offrire servizi e prodotti su misura, adeguati alle reali esigenze del cliente, può sembrare banale ma le logiche di standardizzazione industriali e di servizio non sempre permettono realmente di fare offerte FIT ai propri clienti. Ma proprio qui è il punto, “standardizzare le personalizzazione”.

Per farlo, è fondamentale scoprire il reale bisogno nascosto del cliente, andando oltre le richieste esplicite e indagando sui motivi che spingono il cliente a cercare una soluzione al proprio problema, questo non sempre risulta facile con i tempi di confronto e preventivazione degli scambi commerciali odierni.

Inoltre, definire un cluster o un buyer persona specifico del proprio parco clienti può aiutare. Bisogna quindi standardizzare un’offerta, che rappresenti almeno l’80% del bisogno o del problema che si vuole risolvere, questa essere la soluzione per arrivare a sviluppare offerte altamente personalizzate e mirate ma con una logica di standardizzazione. L’obiettivo a divenire è la creazione di un framework.

In sostanza per aumentare le vendite va individuato prima un problema e  poi un framework operativo per risolverlo su cui poi costruire tutte le varianti.

In questo modo, si possono sviluppare prodotti e servizi in grado di rispondere esattamente alle esigenze del cliente, distinguendosi dalla concorrenza pur rimanendo nella logica industriale ma creando comunque un rapporto specifico di relazione con il cliente.

CTA scopri il caso studio Mercedes Trivellato Spa per l'aumento delle vendite

2 Sincronizzare la comunicazione e il marketing con le vendite per massimizzare le opportunità

Per massimizzare le opportunità di vendita, è fondamentale creare coerenza tra il messaggio di marketing e ciò che si vuole vendere. nel ridisegnare quindi l’offerta bisogna poi tenere conto di comunicarla nel nuovo modo più appropriato. Uno dei consigli per aumentare le vendite fondamentale è avere una uniformità fra value proposition e servizio o prodotto offerto.

Per fare ciò, è necessario quindi definire con precisione la value proposition.

È importante poi prendere in considerazione le statistiche relative ai problemi che possono derivare dal mancato allineamento tra comunicazione e vendite, questi i dati per alcune riflessioni:

    1. Nel 2022, una ricerca di Deloitte ha rilevato che le aziende che hanno un forte allineamento tra marketing e sales registrano un tasso di crescita annuale del fatturato del 15%, rispetto al 7% delle aziende con un allineamento debole.
    2. Nel 2021, un rapporto di Accenture ha rilevato che le aziende che hanno un’esperienza coerente del cliente in tutto il ciclo di vita del cliente (dalla fase di sensibilizzazione fino alla post-vendita) registrano una crescita del fatturato del 10%, rispetto al 3% delle aziende con un’esperienza del cliente meno coerente.
    3. Nel 2023, una ricerca di HubSpot ha rilevato che le aziende che allineano le loro strategie di marketing e vendita hanno una probabilità del 38% in più di generare un ROI positivo sulle loro attività di marketing rispetto alle aziende che non allineano le loro strategie.

Per raggiungere il proprio pubblico di riferimento, è indispensabile sviluppare un messaggio altamente mirato, tenendo a mente le esigenze delle buyer personas.

Una volta definito il messaggio, è importante diffonderlo coerentemente sia all’interno dell’azienda, dipendenti e rete vendita sia nella propria rete di contatti e potenziali clienti. Per fare questo, è necessario sviluppare format di comunicazione e di percorsi di formazione specifici per la rete vendita, in modo tale da garantire una diffusione uniforme e costante del messaggio a contatto con i clienti.

CTA scopri come aumentare le vendite della tua rete con il performance management

3 Standardizza l’offerta per una facile vendita ma senza perdere di vista la personalizzazione

!Think custom Act standard”, si riferisce alla necessità per le aziende di trovare un equilibrio tra standardizzazione dell’offerta e personalizzazione per accelerare i processi senza perdere l’adeguatezza del prodotto o servizio offerto al cliente.

Smarchiamo subito un punto innanzitutto, non è vero che la personalizzazione debba essere necessariamente in contrasto con la standardizzazione. Al contrario questo è il vero connubio, uno dei consigli per aumentare le vendite più difficile da comprendere!

Grazie alle nuove metodologie e tools tecnologici oggi disponibili, le aziende possono standardizzare determinati aspetti dell’offerta, servizio o prodotto che sia, ma allo stesso tempo personalizzare l’esperienza del cliente in base alle sue esigenze specifiche.

Inoltre, per velocizzare i processi e garantire una gestione efficiente dei problemi dei clienti, può essere utile creare un percorso costituito da modelli di processi con “modulazione a patterns” , moduli cioè in cui ogni problema viene incasellato in un percorso specifico e gestito attraverso un processo predefinito con le sue variabili di risposta già al suo interno. In questo modo, ovunque cada la richiesta del cliente, è già previsto un processo per la sua soluzione.

Scopri il modello Business process modeling per personalizzare i tuoi processi di vendita 

La trappola di chi acquista soluzioni software è confondere i processi rispetto al metodo necessario per implementarli, quindi quali consigli per aumentare le vendite?

Per implementare questo tipo di approccio, le nuove metodologie e la tecnologia con i suoi strumenti può essere di grande aiuto.

In concreto per capirci, i modelli di business che fino a poco tempo fa sembravano irrealizzabili oggi possono diventare una realtà concreta da intraprendere per le organizzazioni che vogliono innovare creando nuovi servizi o prodotti per aumentare cosi le vendite.

Tutto ciò offre uno spazio enorme di opportunità sia per le aziende che per gli addetti ai lavori della consulenza e della digital transformation, che possono guardare al futuro con grande entusiasmo e prospettive di crescita.

CTA scopri il BPM per modellare i processi nel percorso di digitalizzazione

Anche il processo di digitalizzazione infatti sta avendo un forte impatto da queste nuove metodologie e tools, i player che fino a ieri lavoravano su un progetto con tempi medio lunghi infatti oggi possono proporre soluzioni molto più veloci e specifiche per supportare le aziende nell’individuare i giusti consigli per aumentare delle vendite.

Gli interlocutori infatti in un percorso di digitalizzazioni sono molti, oggi come oggi un progetto di medie dimensioni ne ha come minimo tre e la maggior parte sono esterni all’organizzazione, (Integrator, Vendor e studio di consulenza) spesso lavorano con differenti metodi e nuovi gruppi di volta in volta, sprint dopo sprint, di progetto in progetto.

CTA diventa partner Whappy e evolvi il tuo livello tecnologico per la digitalizzazione

Con questo approccio risulta molto difficile avere una visione d’insieme e il rischio di discontinuità operativa fra gli stessi player e il cliente può essere molto alto.

Ricordiamoci infine che il processo di digitalizzazione per sua natura è da vedersi come cicli continuativi di miglioramento, un processo quindi che può durare anche qualche anno,  in questa logica la fornitura a “sprint” con player intercambiabili potrebbe non essere la soluzione ideale. Serve una soluzione unica, una soluzione in pianta stabile capace di raccogliere gli insights.

È evidente che anche in questo ambito l’accelerazione dell’innovazione sta impattando sulle stesse organizzazioni che la propongono, gli stessi player della digitalizzazione, per intenderci anche i “digitalizzatori si devono digitalizzare”.

CTA diventa partner, sei un integrator, vendor o consulente, aggiorna la tua offerta digitalizzandoti

Come aumentare le vendite in un mercato altamente competitivo, è fondamentale adottare un approccio tecnologico che preveda l’automatizzazione dei processi di vendita.

Questo può essere ottenuto tramite l’utilizzo di nuovi strumenti e piattaforme, come ad esempio i sistemi di CRM, le piattaforme per la gestione delle vendite, tools per i piani di incentivazione e i progetti di performance management.

Tuttavia, è importante sottolineare che l’efficacia dell’adozione di tali soluzioni dipende dalla chiarezza delle idee e dalla precisione del metodo di implementazione.

Potrebbe risultare fatale pensare che lo strumento tecnologico possa di suo essere salvifico. Ovviamente non è così!

È necessario quindi avere una chiara comprensione dei processi di vendita e degli obiettivi dell’azienda per poter così in base al re-design dei processi scegliere le soluzioni tecnologiche più adatte.

CTA conosci il caso studio Fattoria Dei Talenti e il modello di BPM (Business process modeling)adottato

4 Automatizza tutto ciò che è automatizzabile

L’automatizzazione dei processi di vendita può portare quindi a significativi vantaggi in termini di risparmio dei costi interni, accelerazione delle interazioni e incremento delle vendite.

Tuttavia, l’implementazione di tali soluzioni richiede un ampia visione di insieme dell’organizzazione su cui si intende impattare e un’attenta pianificazione per la gestione del cambiamento.

In questo contesto, i player di “nuova generazione” nella consulenza e trasformazione digitale (vendor, integrators e società di consulenza) possono fornire un supporto prezioso alle organizzazioni nel processo di adozione di tali soluzioni.

Se gestito correttamente, questo processo può portare a grandi soddisfazioni in questo tipo di realtà, un vero e proprio ASSET per la creazione di un vantaggio competitivo nuovo da offrire al mercato.

Una finestra temporale di un paio di anni ancora, un’opportunità unica per identificare nuovi processi  e cogliere i migliori consigli per aumentare le vendite.

Attenzione però, non esistono software “salvifici”

Un nuovo scenario dunque che offrirà grandi spazi di mercato alle nuove aziende del settore che sapranno leggere queste indicazioni ormai date per certe dalle tendenze del mercato.

Vuoi scoprire le TOP 10 piattaforme per la digitalizzazione e l’aumento della produttività nelle vendite?

CTA scopri le piattaforme top di nuova generazione per il performance management e l'aumento delle vendite vendite

Non si deve pensare che il solo utilizzo di un nuovo software, piattaforma o automazione possa risolvere tutti i problemi dell’azienda relativi a come aumentare le vendite, ma va piuttosto compreso che sia l’ultimo step di un processo che deve essere ben organizzato a monte. Il rischio se no è di “guardare la mano che indica la luna”.

CTA scopri come aumentare le vendite della tua rete con il performance management

5 Uno dei consigli per aumentare le vendite? Sviluppa l’approccio omnichannel 

L’adozione di una strategia omnicanale può offrire molti vantaggi a un’organizzazione. In primo luogo, permette di aumentare le vendite attraverso una maggiore copertura dei canali di vendita, fornendo al cliente un esperienza completa con la possibilità di scegliere il canale che preferisce per effettuare l’acquisto.

L’approccio omnicanale può migliorare le relazioni con i clienti, poiché permette di interagire con loro su più canali e di offrire una customer experience più personalizzata. Che si tratti quindi di cliente finale o BtB, ciò porta a una maggiore fedeltà del cliente e ad un aumento delle conversioni dei momenti di contatto in vendite.

La presenza costante dell’organizzazione sui diversi canali quindi è senz’altro uno dei più validi consigli per  aumentare le vendite con la sua maggiore presenza e visibilità nella comunicazione, dando ai clienti una continuità relazionale nel tempo e migliorando così la sua reputazione.

Infine, l’adozione di una strategia omnicanale può avere un impatto positivo sulla rete vendita dell’organizzazione. Attraverso l’utilizzo di strumenti tecnologici e piattaforme integrate con prodotti quali SFA o CRM, i venditori possono avere accesso a informazioni dettagliate sui clienti e sui loro comportamenti di acquisto, facilitando la vendita incrociata e aumentando il valore dell’ordine e del carrello medio.

Vuoi approfondire come sviluppare una strategia omnicanale per aumentare le vendite? leggi qui l’ articolo specifico

CTA crea la tua strategia marketing per l'omnicanalità con la gamification e la AI

6 Crea metodi e processi per garantirti il change management e l’adoption

Prima di procedere sulla trasformazione di una organizzazione bisogna prendere in seria considerazione il change management, questo è senz’altro uno dei più preziosi consigli per aumentare le vendite, prima infatti di iniziare un processo di trasformazione bisogna procedere sulle persone, il change management permette di gestire il cambiamento culturale e organizzativo necessario per implementare le innovazioni tecnologiche.

Questo vale sia per un innovazione per aumentare le vendite ma anche in senso più allargato a qualsiasi processo di digital transformation.

Prima di apportare qualsiasi cambiamento tecnologico, infatti, è essenziale che l’organizzazione abbia un mindset adeguato e che le persone siano pronte ad accettare e ad adattarsi al cambiamento. Il change management si occupa proprio di questo, fornendo un metodo strutturato per gestire il cambiamento culturale e organizzativo, coinvolgendo e preparando le persone affinché siano pronte ad adattarsi alle nuove tecnologie.

CTA DIgitalizzazione i trend 2023 il Sole 24 Ore

Senza un corretto processo di change management, le innovazioni tecnologiche rischiano di fallire, poiché l’organizzazione e le persone potrebbero non essere preparate ad accoglierle e ad utilizzarle correttamente.

Al contrario, attraverso il change management, è possibile creare un ambiente di supporto e motivazione, favorendo l’adozione delle nuove tecnologie e garantendo il successo della digital transformation.

In sintesi, il change management è una “conditio sine qua non” per la digital transformation, in quanto permette di gestire il cambiamento culturale e organizzativo necessario per implementare le innovazioni tecnologiche in modo efficace e garantire il loro successo.

Per favorire un processo di change management efficace, uno degli step fondamentali è il co-design, un approccio che permette di coinvolgere attivamente le persone dell’organizzazione nella progettazione e nell’implementazione delle nuove soluzioni tecnologiche per mettere a punto nuovi metodi e raccogliere così i migliori consigli per aumentare le vendite.

Il co-design prevede un coinvolgimento bottom-up, ovvero una partecipazione attiva dei dipendenti di tutti i livelli dell’organizzazione nella condivisione delle decisioni. Questo permette di condividere la paternità delle decisioni fin dall’inizio, garantendo un pieno coinvolgimento dei ruoli decisionali dell’organizzazione.

Digital transformation e change management, due facce della stessa medaglia

Attraverso il co-design, si possono ottenere numerosi vantaggi, tra cui una maggiore accettazione delle nuove tecnologie da parte dei dipendenti, una maggiore consapevolezza dei vantaggi dell’innovazione, e una maggiore partecipazione e collaborazione tra i diversi membri dell’organizzazione.

Inoltre, il co-design può contribuire a individuare eventuali problemi e a trovare soluzioni innovative, in modo da garantire una migliore riuscita del processo di digital transformation.

In sintesi, il co-design sostanzialmente è uno step fondamentale per favorire un processo di change management efficace, in quanto permette di coinvolgere attivamente le persone dell’organizzazione nella progettazione e nell’implementazione delle nuove soluzioni tecnologiche, dando loro una co-paternità alla creazione, favorendo così  una maggiore partecipazione e accettazione delle innovazioni.

CTA guida definitiva alla digital transformation

7 Ricava i dati e crea dashboard efficaci per comprendere i punti chiave di performances e di perdita su cui lavorare

È fondamentale per un’azienda sfruttare gli strumenti tecnologici per aumentare le vendite, soprattutto i sistemi di Business Intelligence (BI) e di gestione dei dati.

Questi strumenti forniscono una bussola all’azienda attraverso la dashboard qualitativi e di vendita, che consente di monitorare e analizzare i dati in tempo reale.

In questo modo, è possibile creare una gestione telemetrica dell’organizzazione nella gestione  dei processi e delle vendite, per intenderci un sistema simile alle centraline utilizzate nelle automobili di Formula uno, per monitorare le prestazioni dell’auto.

Tuttavia, prima di poter sfruttare al meglio questi strumenti col fine di aumentare le vendite, è necessario comprendere a fondo i concetti  relativi agli OKR e KPI, logiche di misurazione degli obiettivi e delle metriche da utilizzare che approfondiremo bene nel prossimo capitolo.

Solo in questo modo è possibile scegliere le metriche giuste e impostare obiettivi realistici e misurabili.

Solamente con questo approccio sarà realmente possibile determinare poi il ROI di un progetto di digitalizzazione e ottenere i migliori insights e consigli per aumentare le vendite.

Come calcolare l’effettivo ROI di un applicazione dedicata alla rete vendita?

CTA- traccia-ROI- della-digitalizzazione-omnicanalità

L’utilizzo di sistemi di BI e di gestione dei dati può permettere all’azienda di adottare una modalità di gestione basata sui dati, in cui le decisioni sono prese sulla base di analisi quantitative e non più su opinioni o intuizioni. Questo può portare ad una maggiore precisione nell’individuazione di trend e potenziali problemi, nonché a una maggiore efficienza nella gestione dei progetti di ricerca atti allo scopo di scoprire nuovi modelli di business e raccogliere i migliori consigli per aumentare le vendite.

Dobbiamo però ora tornare alla definizione di come identificare gli obiettivi e come misurarli

Come accennato prima gli OKR sono gli obiettivi e i KPI sono “l’unità di misura” delle sotto attività che li compongono, una volta definiti gli obiettivi  OKR e le metriche KPI, la gestione delle performance diventa più facile e l’azienda può diventare data-driven, prendendo decisioni con più che ragionevoli certezze.

Vuoi approfondire le tecniche per la gestione degli OKR e KPI per i progetti di performance management? leggi qui l’articolo specifico👇

CTA KPI e OKR come creare un progetto di performance management di successo con la gamification

Per ulteriore chiarezza la gestione data driven si riferisce all’approccio decisionale che si basa sull’utilizzo dei dati per prendere decisioni informate. Ecco alcuni dei suoi vantaggi:

  1. Precisione nelle decisioni: la gestione data driven consente di prendere decisioni basate su fatti concreti e numeri, anziché su supposizioni o opinioni.
  2. Identificazione di nuove opportunità: grazie alla capacità di analizzare grandi quantità di dati, si possono individuare nuove opportunità di business che altrimenti sarebbero rimaste nascoste.
  3. Miglioramento della customer experience: utilizzando i dati dei clienti, si possono personalizzare le offerte e le comunicazioni per migliorare l’esperienza del cliente.
  4. Riduzione dei costi: l’utilizzo dei dati può aiutare a identificare inefficienze e aree di spreco, consentendo di ridurre i costi e aumentare la redditività.
CTA il Sole 24 ore, data driven approfondimento 2023

5. Aumento delle vendite: la gestione data driven può aiutare a identificare i prodotti e i servizi che vendono di più, nonché i segmenti di clientela più redditizi.

6. Miglioramento della produttività: utilizzando i dati, si possono identificare le attività che richiedono maggior tempo e risorse e cercare modi per renderle più efficienti.

7. Anticipo delle tendenze di mercato: l’analisi dei dati può aiutare a prevedere le tendenze del mercato e adattare la strategia di conseguenza.

8. Maggiore competitività: utilizzando i dati per prendere decisioni migliori e più rapide, si può mantenere un vantaggio competitivo sul mercato.

Vuoi approfondire qui il metodo per stimare gli obiettivi e le metriche in un progetto per aumentare le vendite con la Gamification? leggi qui un altro articolo specifico su “come aumentare le vendite della rete con la Gamification”..

CTA Come aumentare le vendite della rete con la Gamification

8 Usa la Gamification come catalizzatore del processo di digital transofrmation

La gamification è una metodologia che può essere utilizzata come strumento per supportare la digital transformation, poiché il suo obiettivo principale è quello di coinvolgere e motivare gli utenti, incoraggiando così l’adozione spontanea della tecnologia.

Questo è un fattore critico per il successo di un progetto di innovazione, poiché senza l’adozione degli utenti, qualsiasi nuovo sistema o strumento non sarà in grado di evolversi nel tempo. La gamification può svolgere un ruolo determinante nel favorire l’adozione degli utenti, rendendo il processo di apprendimento e l’introduzione di nuove tecnologie più piacevoli e coinvolgenti.

Inoltre, è importante sottolineare che tutti gli applicativi e gli strumenti di cui abbiamo parlato in questo articolo possono avere un impatto straordinario solo se sono contestualizzati in un percorso adeguato, che permetta alla rete vendita o ai venditori di comprendere le attività da svolgere, utilizzare i supporti e sfruttare gli strumenti tecnologici offerti dall’innovazione.

Un percorso di formazione e onboading, un jounry adeguato, che preveda un percorso di apprendimento graduale e mirato, può consentire ai venditori di acquisire le competenze necessarie per utilizzare in modo efficace i nuovi strumenti tecnologici, favorendo così un aumento delle vendite e migliorando le relazioni con i clienti.

In sintesi, ecco alcuni dei vantaggi della gestione data driven e della metodologia della gamification nella digital transformation:

  1. Aumento dell’adozione spontanea degli utenti.
  2. Maggiore coinvolgimento degli utenti.
  3. Miglioramento del processo di apprendimento e adozione degli strumenti tecnologici.
  4. Incremento delle vendite e miglioramento delle relazioni con i clienti.
  5. Personalizzazione dell’esperienza utente.
  6. Aumento della motivazione e dell’impegno degli utenti.
  7. Misurazione più accurata dei risultati e delle performance.
  8. Miglioramento del processo decisionale basato sui dati.
CTA Guida-definitiva-alla-Gamification.

Conclusioni per aumentare le vendite

In conclusione, abbiamo visto come l’implementazione di nuove tecnologie possa portare un reale vantaggio per le organizzazioni, ma solo se affrontata in modo oculato.

Prima di tutto, è fondamentale avere una visione di insieme, un metodo e gli strumenti adeguati per poter implementare la digital transformation con successo all’interno dell’organizzazione.

Il change management, attraverso il co-design, diventa un passaggio obbligato per coinvolgere tutti i membri dell’organizzazione nel processo decisionale e favorire l’adozione spontanea degli utenti.

Inoltre, abbiamo visto l’importanza della gestione data driven attraverso sistemi di Business Intelligence e dashboard di vendita, che permettono di avere una vera e propria gestione telemetrica dell’organizzazione e di prendere decisioni basate su dati oggettivi.

Infine, abbiamo parlato della gamification come metodo per coinvolgere e motivare gli utenti (dipendenti, rete vendita e reparti strategici), e dell’importanza di contestualizzare gli strumenti tecnologici all’interno di un percorso di formazione e sviluppo per permettere alla rete vendita di comprendere le attività da svolgere e sfruttare al meglio gli strumenti offerti dall’innovazione.

In sintesi, applicando questi 8 PILLAR correttamente si può garantire un miglioramento significativo del funzionamento di una rete vendita nel suo “insieme”, inteso com organizzazione dedicata ai clienti con attività interne ed esterne coordinate al fine di generare un aumento delle vendite e un impatto rilevante sul mercato.

CTA scopri come aumentare le vendite della tua rete con il performance management

#aumentare #vendite #markting #performances #empowerment #sales #gamification #TOP #TIPS #digitalinnovation Whappy gamification platform