Guida: traccia il reale ROI della digital transformation grazie alla gamification

Tutti parlano di digital transformation, la proposta di nuovi strumenti digitali per ottimizzare le performance aziendali è praticamente infinita, ma qual è il reale ROI per la tua organizzazione?

Guida: traccia il reale ROI della digital transformation grazie alla gamification

Tutti parlano di digital transformation, la proposta di nuovi strumenti digitali per ottimizzare le performance aziendali è praticamente infinita, ma qual è il reale ROI per la tua organizzazione?

Per scrivere la guida abbiamo intervistato CEO che ci hanno fatto queste domande

Sempre secondo la IDC’s Worldwide Semiannual Digital Transformation Spending Guide nel 2020, quasi un terzo delle aziende G2000 spende già il 10% o più delle entrate per le loro strategie digitali. La velocità di trasformazione, cambiamento e adattamento sta diventando un imperativo commerciale per tutti.

Secondo una ricerca Mckinsey del 2019 solo il 16% degli intervistati ha affermato che la trasformazione digitale ha migliorato con successo le prestazioni in modo sostenibile. La causa di questi fallimenti viene resa evidente dal rapporto IDC (2018): il 70% delle iniziative di trasformazione digitale è fallita a causa dell’insufficiente collaborazione tra aree aziendali, integrazione o gestione del progetto da parte dei dipendenti.

Molto probabilmente hai ragione. Secondo una ricerca Forrester 2019 il 72% di CEO ha affermato di stare continuando ad investire in tecnologie legacy obsolete piuttosto che dedicarsi a nuovi progetti di innovazione digitale. Il motivo sono pesanti resistenze al cambiamento da parte del personale aziendale.

Secondo Gartner (2018) il 93% dei CEO ritiene che il maggior ostacolo alla digitalizzazione aziendale sia il cambiamento di cultura e metodo di lavoro aziendale. Interessante anche considerare come, grazie alla gamification, l’impegno dei dipendenti può aumentare fino al 30% (Statista 2018) un dato che può fare davvero la differenza in un articolato processo di digital transformation.

La preoccupazione di molti CEO per proseguire il percorso di digitalizzazione è assicurare il ROI in termini di maggiore produttività e vendite nel lungo periodo. Per farlo è necessario dotarsi di strumenti e tecnologie in grado di rendere disponibili in tempo reale KPI rilevanti. Anche in questo caso coinvolgimento del personale e facilità di utilizzo sono la chiave per il successo. Infatti il 65% degli utenti desidera che il CRM e i tools siano facili da usare (IBM).

Quali veri e reali problemi ti aiuterà a risolvere la nostra guida

Sicuramente in fase di avvio o implementazione di un processo di digitalizzazione dovrai prevedere e affrontare i seguenti problemi:

  • Non vengono compresi i reali vantaggi della digital transformation.

  • Le aziende rimangono organizzate a silos, non rendono trasversale l’informazione con il concreto rischio di “digitalizzare le inefficienze”.

  • Non vengono ristrutturati i processi pre-esistenti prima della digitalizzazione.

  • Le tue persone non vogliono utilizzare nuove tecnologie sconosciute imposte in modalità top down.

  • Gli strumenti su cui hai già investito vengono utilizzati in modo non corretto o non utilizzati affatto.

  • Risulta difficile integrare nuovi strumenti per motivi di compliance alle policy, alla sicurezza, infrastrutture pregresse e software già esistenti.

  • Si nota una resistenza di base anche nel middle e top management per questioni di dominio e conoscenza delle tecnologie unita al rischio di fallimento.

  • Non riesci a collegare direttamente i costi sostenuti con aumenti di produttività.

Per scrivere la guida abbiamo intervistato CEO che ci hanno fatto queste domande

Sempre secondo la IDC’s Worldwide Semiannual Digital Transformation Spending Guide nel 2020, quasi un terzo delle aziende G2000 spende già il 10% o più delle entrate per le loro strategie digitali. La velocità di trasformazione, cambiamento e adattamento sta diventando un imperativo commerciale per tutti.

Secondo una ricerca Mckinsey del 2019 solo il 16% degli intervistati ha affermato che la trasformazione digitale ha migliorato con successo le prestazioni in modo sostenibile. La causa di questi fallimenti viene resa evidente dal rapporto IDC (2018): il 70% delle iniziative di trasformazione digitale è fallita a causa dell’insufficiente collaborazione tra aree aziendali, integrazione o gestione del progetto da parte dei dipendenti.

Molto probabilmente hai ragione. Secondo una ricerca Forrester 2019 il 72% di CEO ha affermato di stare continuando ad investire in tecnologie legacy obsolete piuttosto che dedicarsi a nuovi progetti di innovazione digitale. Il motivo sono pesanti resistenze al cambiamento da parte del personale aziendale.

Secondo Gartner (2018) il 93% dei CEO ritiene che il maggior ostacolo alla digitalizzazione aziendale sia il cambiamento di cultura e metodo di lavoro aziendale. Interessante anche considerare come, grazie alla gamification, l’impegno dei dipendenti può aumentare fino al 30% (Statista 2018) un dato che può fare davvero la differenza in un articolato processo di digital transformation.

La preoccupazione di molti CEO per proseguire il percorso di digitalizzazione è assicurare il ROI in termini di maggiore produttività e vendite nel lungo periodo. Per farlo è necessario dotarsi di strumenti e tecnologie in grado di rendere disponibili in tempo reale KPI rilevanti in tempo reali.
Anche in questo caso coinvolgimento del personale e facilità di utilizzo sono la chiave per il successo. Infatti il 65% degli utenti desidera che il CRM e i tools siano facili da usare (IBM).

Quali veri e reali problemi ti aiuterà a risolvere la nostra guida

Sicuramente in fase di avvio o implementazione di un processo di digitalizzazione dovrai prevedere e affrontare i seguenti problemi:

  • Non vengono compresi i reali vantaggi della digital transformation.
  • Le aziende rimangono organizzate a silos, non rendono trasversale l’informazione con il concreto rischio di “digitalizzare le inefficienze”.
  • Non vengono ristrutturati i processi preesistenti prima della digitalizzazione.
  • Le tue persone non vogliono utilizzare nuove tecnologie sconosciute imposte in modalità top down.
  • Gli strumenti su cui hai già investito vengono utilizzati in modo non corretto o non utilizzati affatto.
  • Risulta difficile integrare nuovi strumenti per motivi di compliance alle policy, alla sicurezza, infrastrutture pregresse e software già esistenti.
  • Si nota una resistenza di base anche nel middle e top management per questioni di dominio e conoscenza delle tecnologie unita al rischio di fallimento.
  • Non riesci a collegare direttamente i costi sostenuti con aumenti di produttività.

Come la gamification può digitalizzare rapidamente e facilmente la tua organizzazione

Scopri come la gamification può accelerare la digitalizzazione aziendale e creare un nuovo ecosistema aziendale in grado di:

  • Generare coinvolgimento da parte di tutti gli attori coinvolti.
  • Assicurare una perfetta integrazione di strumenti e tecnologie (vecchi e nuovi).
  • Ottimizzare il redesign di processi e metodi di lavoro aziendali.
  • Rispettare politiche di gestione e tutela del dato aziendali (ad esempio GDPR).
  • Tracciare aumenti di performance e certificare il ROI.

Abbatti barriere alla digitalizzazione aziendale e assicurane il successo

Visione, strategia, cultura e coinvolgimento sono i fattori critici di successo della digital transformation aziendale.

Nella nostra guida troverai un preciso framework strategico ed operativo per assicurarti che il percorso di digitalizzazione aziendale venga concluso con successo.

Compila il form