Perché l’HR è oggi il fulcro strategico di ogni organizzazione

Mai i confini aziendali, ruoli e responsabilità sono stati così labili. La digitalizzazione, imposta anche dalla recente pandemia Covid-19, sta mettendo in crisi le strutture aziendali tradizionali.

Servono velocità, cooperazione tra reparti e maggiore efficienza in tutti i processi. Soft skill e approcci data driven basati sulla people analytics sono fattori critici per il successo in qualsiasi strategia di human capital management.

Perché l’HR è oggi il fulcro strategico di ogni organizzazione

Mai i confini aziendali, ruoli e responsabilità sono stati così labili. La digitalizzazione, imposta anche dalla recente pandemia Covid-19, sta mettendo in crisi le strutture aziendali tradizionali.

Servono velocità, cooperazione tra reparti e maggiore efficienza in tutti i processi. Soft skill e approcci data driven basati sulla people analytics sono fattori critici per il successo in qualsiasi strategia di human capital management.

Per scrivere la guida abbiamo intervistato HR che ci hanno fatto queste domande

La tecnologia non serve solo a portare online compiti routinari o task operative, magari replicando inefficienze. Il digitale deve diventare un supporto al ruolo dell’HR rendendo più efficace l’ analisi e valutazione delle reti e dei network aziendali in una logica ONA (organization Newtork analysis), delle performance, della formazione e attività di ricerca e selezione del personale, fino ad un approccio data driven per la gestione delle risorse umane. Solo il 4% degli HR è in grado di generare dati oggettivi per misurare la produttività del personale ed efficacia della formazione aziendale (Deloitte 2018). Inoltre uno studio di Stanford ha scoperto che i team con un maggior senso di “unità” hanno una produttività maggiore del 48% e sono in grado di risolvere qualsiasi problema più rapidamente, essendo più motivati verso gli obiettivi da raggiungere.

La velocità dei cambiamenti imposti dalla digitalizzazione, l’appiattimento di organigrammi aziendali e il crollo delle classiche strutture a silos richiede nuove soft skill ai dipendenti per efficientare qualsiasi attività aziendale. La people analytics e la gamification permettono di portare alla luce qualsiasi soft skill attraverso dati impliciti generati dalle tue persone e dal loro lavoro. Il 33% delle cause di turnover da parte dei dipendenti è dovuto ad uno scarso sviluppo di soft skill (LinkedIn Future of Skills, Apac Report).

Il problema è l’estrema frammentazione di dati e procedure aziendali per gestire le tue persone. Nuove strategie di HCM prevedono l’accentramento di tutti i dati sul personale aziendale in un’unica applicazione, integrata con le esistenti, per gestire tutte le fasi dell’employee journey secondo un approccio data driven. People analytics, gamification e digitalizzazione possono aumentare l’efficienza del tuo lavoro fino al 22% (HR Congress 2018).Un sondaggio di Salesforce ha rilevato che il 96% dei dirigenti afferma che una scarsa collaborazione e comunicazione sono le principali cause di problemi sul posto di lavoro. Più efficace è la comunicazione, più felice sarà il team.

Diciamo subito che digitalizzarsi non basta. Bisogna per prima cosa coinvolgere le persone, creare il giusto substrato di soft skill che possono aprire la strada a qualsiasi cambiamento di tipo tecnologico, organizzativo o strutturale. Il 44% delle aziende afferma che la gamification stimola il coinvolgimento e la motivazione dei dipendenti. (Hr Trends and Salary Report & Randstad Professionals).

Per molti HR risulta difficile, se non impossibile, tracciare l’efficacia della formazione aziendale. Di conseguenza è anche complesso costruire employee journey in grado di garantire la massima produttività aziendale e soddisfazione delle risorse umane. La people analytics e la gamification possono aiutarti a comprendere la reale efficacia della formazione aziendale ed evitare di ricorrere sempre ad incentivi monetari per aumentare produttività e performance. Da studi condotti negli ultimi 40 anni, gli stimoli e gli incentivi in denaro funzionano solo per i lavori ripetitivi ed elementari. (Ted Talk – Dan Pink).

Quali veri e reali problemi ti aiuterà a risolvere la nostra guida dedicata agli HR

Oggi gestire le persone in scenari che cambiano sempre più velocemente è un ruolo molto critico, ogni task, attività o decisione diventa più difficile e gli impatti sull’intera struttura aziendale sono molto più incisivi. Nella nostra guida comprenderai come analizzare il tuo network aziendale e sfruttare la people analytics con la gamification per evitare che:

  • La ricerca di nuovi talenti sia troppo lenta, laboriosa e inefficace.

  • La motivazione dei dipendenti sia legata solo ad incentivi monetari.

  • L’efficacia e il ROI della formazione aziendale siano impossibili da dimostrare.

  • La struttura del tuo network aziendale abbia un funzionamento disallineato rispetto alla tua ONA (organization network analysis).

  • I reparti aziendali si ostinino a lavorare in silos, senza comunicazione e sinergia.

  • Sia impossibile monitorare lo sviluppo di soft skill nei dipendenti.

  • Il turnover dei dipendenti comporti costi non sostenibili.

  • L’onboarding di nuove risorse sia troppo lento rispetto alle attività esecutive richieste.

  • I tuoi compiti e task diventino sempre più complessi da svolgere e slegati da ogni altra attività aziendale, perdendo il loro estremo valore.

Per scrivere la guida abbiamo intervistato HR che ci hanno fatto queste domande

La tecnologia non serve solo a portare online compiti routinari o task operative, magari replicando inefficienze. Il digitale deve diventare un supporto al ruolo dell’HR rendendo più efficace l’ analisi e valutazione delle reti e dei network aziendali in una logica ONA (organization Newtork analysis), delle performance, della formazione e attività di ricerca e selezione del personale, fino ad un approccio data driven per la gestione delle risorse umane. Solo il 4% degli HR è in grado di generare dati oggettivi per misurare la produttività del personale ed efficacia della formazione aziendale (Deloitte 2018). Inoltre uno studio di Stanford ha scoperto che i team con un maggior senso di “unità” hanno una produttività maggiore del 48% e sono in grado di risolvere qualsiasi problema più rapidamente, essendo più motivati verso gli obiettivi da raggiungere.

La velocità dei cambiamenti imposti dalla digitalizzazione, l’appiattimento di organigrammi aziendali e il crollo delle classiche strutture a silos richiede nuove soft skill ai dipendenti per efficientare qualsiasi attività aziendale. La people analytics e la gamification permettono di portare alla luce qualsiasi soft skill attraverso dati impliciti generati dalle tue persone e dal loro lavoro. Il 33% delle cause di turnover da parte dei dipendenti è dovuto ad uno scarso sviluppo di soft skill (LinkedIn Future of Skills, Apac Report).

Il problema è l’estrema frammentazione di dati e procedure aziendali per gestire le tue persone. Nuove strategie di HCM prevedono l’accentramento di tutti i dati sul personale aziendale in un’unica applicazione, integrata con le esistenti, per gestire tutte le fasi dell’employee journey secondo un approccio data driven. People analytics, gamification e digitalizzazione possono aumentare l’efficienza del tuo lavoro fino al 22% (HR Congress 2018).Un sondaggio di Salesforce ha rilevato che il 96% dei dirigenti afferma che una scarsa collaborazione e comunicazione sono le principali cause di problemi sul posto di lavoro. Più efficace è la comunicazione, più felice sarà il team.

Diciamo subito che digitalizzarsi non basta. Bisogna per prima cosa coinvolgere le persone, creare il giusto substrato di soft skill che possono aprire la strada a qualsiasi cambiamento di tipo tecnologico, organizzativo o strutturale. Il 44% delle aziende afferma che la gamification stimola il coinvolgimento e la motivazione dei dipendenti. (Hr Trends and Salary Report & Randstad Professionals).

Per molti HR risulta difficile, se non impossibile, tracciare l’efficacia della formazione aziendale. Di conseguenza è anche complesso costruire employee journey in grado di garantire la massima produttività aziendale e soddisfazione delle risorse umane. La people analytics e la gamification possono aiutarti a comprendere la reale efficacia della formazione aziendale ed evitare di ricorrere sempre ad incentivi monetari per aumentare produttività e performance.
Da studi condotti negli ultimi 40 anni, gli stimoli e gli incentivi in denaro funzionano solo per i lavori ripetitivi ed elementari. (Ted Talk – Dan Pink).

Quali veri e reali problemi ti aiuterà a risolvere la nostra guida dedicata agli HR

Oggi gestire le persone in scenari che cambiano sempre più velocemente è un ruolo molto critico, ogni task, attività o decisione diventa più difficile e gli impatti sull’intera struttura aziendale sono molto più incisivi. Nella nostra guida comprenderai come analizzare il tuo network aziendale e sfruttare la people analytics con la gamification per evitare che:

  • La ricerca di nuovi talenti sia troppo lenta, laboriosa e inefficace.
  • La motivazione dei dipendenti sia legata solo ad incentivi monetari.
  • L’efficacia e il ROI della formazione aziendale siano impossibili da dimostrare.
  • La struttura del tuo network aziendale abbia un funzionamento disallineato rispetto alla tua ONA (organization network analysis).
  • I reparti aziendali si ostinino a lavorare in silos, senza comunicazione e sinergia.
  • Sia impossibile monitorare lo sviluppo di soft skill nei dipendenti.
  • Il turnover dei dipendenti comporti costi non sostenibili.
  • L’onboarding di nuove risorse sia troppo lento rispetto alle attività esecutive richieste.
  • I tuoi compiti e task diventino sempre più complessi da svolgere e slegati da ogni altra attività aziendale, perdendo il loro estremo valore.

Come la gamification può rivoluzionare la tradizionale gestione delle risorse umane

Scopri come la gamification può semplificare e rendere più strategico il ruolo di qualsiasi HR, fino a creare una nuova struttura aziendale in grado di:

  • Coinvolgere tutti i collaboratori, concatenando le diverse funzioni e i diversi livelli gerarchici.
  • Mappare il reale funzionamento del network aziendale ottimizzando i flussi (ONA).
  • Selezionare le nuove risorse ottimizzando tutte le informazioni disponibili.
  • Innestare qualsiasi cambiamento tramite una logica facile e veloce, in modo che ognuno apprezzi il proprio lavoro.
  • Proporre sempre una formazione costruttiva e flessibile, portando vero valore all’interno dell’organizzazione.
  • Aumentare la flessibilità e rapidità delle azioni, generando una velocità di cambiamento grazie ai dati impliciti generati dalle persone.
  • Responsabilizzare il singolo in una visione di gruppo, dove obiettivi e risultati sono sempre chiari ad ogni livello.

People analytics, digitalizzazione e gamification per un nuovo modello di HCM ad alte performance

La gamification, come spieghiamo nella nostra guida, ti permetterà di rivoluzionare la tradizionale gestione delle risorse umane, dando al tuo ruolo l’importanza che merita oggi.

Nella guida troverai un percorso lineare e immediato per implementare un nuovo approccio data driven per la gestione delle risorse umane nella tua organizzazione, grazie alla people analytics.

La gamification agirà da catalizzatore per garantire sempre il massimo coinvolgimento da qualsiasi ruolo aziendale, semplificando il tuo lavoro e massimizzando i risultati ottenibili.

Compila il form